Stranger Things 3 – Nuova stagione

Dalle ultime indiscrezioni trapelate durante la cerimonia per la consegna degli Emmy Awards il termine delle riprese per la terza serie di Stranger Things sono imminenti; seguiranno ben 6 mesi di post produzione.

La prima stagione di Stranger Things, pubblicata su Netflix nel 2016, era composta da 8 episodi e richiese quattro mesi di riprese. Questa serie tv, che racconta le vicende di quattro amici appassionati di D&D che devono scoprire cosa si cela dietro la scomparsa di uno di loro, ebbe un immediato e inatteso successo. La seconda stagione di Stranger Things è seguita un anno dopo, con 9 puntate dai toni ancora più cupi della prima. Ora i fan attendono la terza stagione, e l’attesa sarà lunga perché non verrà trasmessa che il prossimo anno.

Nel frattempo gli attori sono al lavoro sul set. Il produttore esecutivo di Stranger Things Shawn Levy ha fatto sapere che le riprese dovrebbero terminare, secondo le previsioni, nel mese di novembre (forse proprio ad Halloween!). Seguirà dunque un lungo periodo di post produzione. Visto che l’uscita del primo episodio della terza stagione si prevede intorno ad aprile 2019, si parla di ben 6 mesi. La post produzione della seconda stagione di Stranger Things aveva richiesto 4 mesi. Il problema principale sarà blindare le informazioni per non far trapelare nessuna anticipazione su Stranger Things 3, ma non sarà facile tenere a bada i “cacciatori di notizie“.

L’ultima stagione di Stranger Things 3 ha lasciato molte linee narrative in sospeso. Per ora, l’unica cosa che sembra essere certa è che nella prossima ci sarà un notevole salto temporale. Undici (interpretata da Millie Bob Brown) dovrà cercare di padroneggiare al meglio la sua nuova identità di Jane Hopper, e cercare di condurre una vita “normale”. C’è da scommettere che per lei non sarà facile. Il teaser trailer pubblicato da Netflix lo scorso luglio ha fatto pensare ad alcuni fan che la terza stagione di Stranger Thing avrà un tono più leggero e umoristico delle precedenti due. In realtà le premesse sono invece di vicende ancora più cupe e adrenaliniche. Ben 6 mesi di post produzione, con un massiccio impiego di effetti speciali, fa ben sperare in questo senso.

by gogomagazine.it

Add your comment

327 9221701

Contattaci!

Facebook

Seguici su Facebook!

Instagram

Seguici su Instagram!
EnglishItalian
WhatsApp WhatsApp us